Pallamano Trieste, sabato fondamentale match salvezza contro Fondi

Pallamano Trieste, sabato fondamentale match salvezza contro Fondi

E' una Pallamano Trieste carica al punto giusto quella che domani pomeriggio si presenterà al PalaChiarbola (fischio d'inizio fissato alle ore 18.30; arbitri: Pellegrino-Carrino) nell'affrontare la Banca Popolare di Fondi nell'ennesimo delicato match salvezza dove incamerare i 2 punti contro i laziali, prima delle Final Eight di Coppa Italia in programma sabato prossimo a Siena, sarebbe come oro colato visto che un eventuale successo giuliano consentirebbe alla formazione di coach Carpanese, domani al gran completo, di avvicinarsi ulteriormente e in maniera decisa al gruppo delle “traballanti”. Vista l'importanza della posta in palio la società presieduta dal prof. Lo Duca chiama a raccolta tutti i tifosi di fede biancorossa per cercare di rendere il tempio della pallamano italiana tutto a favore dei propri beniamini in modo tale da incitare la squadra per l'arco di tutti i 60' di gioco.
Il Fondi già affrontato per 2 volte nella stagione in corso tra campionato e preliminare di Coppa Italia (il bilancio è di una vittoria a testa) nel mercato invernale dopo aver salutato Leal si è rafforzato con l'innesto del terzino sinistro serbo Nikola Lazic (194cm x 98 kg) giocatore senza dubbio duttile con importanti esperienze nei campionati di Serbia, Spagna, Ungheria, Romania, Tunisia e Libia. Nel suo curriculum può inoltre vantare la vittoria della Supercoppa di Serbia del 2009 con il Partizan Belgrado e la successiva qualificazione alla Champions League.
I laziali reduci dalla vittoria sull'Eppan (25-23) attualmente occupano la 10^posizione in graduatoria con 11 punti frutto di 4 vittorie, 3 pareggi e 10 sconfitte. Le reti segnate sono 418 a fronte di 467 subite. Miglior marcatore della squadra è il terzino brasiliano Oliveira, con 93 reti attualmente occupa la 10^posizione nella lista dei cannonieri più prolifici della serie A.